Archivio    
N.1 luglio 2012 N.2 dicembre 2012 N.3 settembre 2013 N.4 agosto 2014 N.5 dicembre 2014 N.6 luglio 2015
 
N.7 luglio 2016 N.8 dicembre 2016 N.9 luglio 2017 N.10 dicembre 2017
 
  Editoriale  |   Consiglio direttivo Milano: settembre 2016
Consiglio direttivo Vigo di Fassa: novembre 2016
Assemble Ordinaria: Vigo di Fassa novembre 2016 |  Info - Pro memoria
Il Natale sei Tu
 
 
 
   
  Nella quiete delle Dolomiti, nei giorni 22/24 novembre u.s., si è svolta l’Assemblea ordinaria del CNPI, nella prima parte della mattina del primo giorno dopo aver affrontato la lettura a approvazione del Verbale dell’Assembla del 21 gennaio u.s. e la presentazione e approvazione del bilancio previsionale per l’esercizio dell’anno 2017, che ha visto l’intervento di padre Nicola Ventriglia, con la riflessione sul tema pastorale per la prossima stagione, dal titolo: “Grandi cose ha fato in me l’Onnipotente”.
Dopo un pranzo con menù tipo, nel pomeriggio si sono succeduti gli interventi di S.Ecc.za Mons Mazza, che ci ha aiutato al termine dell’Anno Santo straordinario della Misericordia a trarre indicazioni pastorale per i nostri pellegrinaggi, quindi S.Ecc.za Mons. Bressan, l’importanza dell’esperienza del pellegrinaggio vissuta come chiesa diocesana. La celebrazione eucaristica nella chiese pievana di San Giovanni, ha concluso i lavori della giornata. Dopo cena, presso la sala consigliare, siamo stati aiutati a capire la Valle di Fassa: storia, cultura e turismo.
La seconda giornata si è aperta con l’escursione alla chiesa di santa Giuliana, la chiesa più antica della val di Fassa che racchiude la fede dei fassani, rientrando in paese nella cappella ci si è raccolti in preghiera con la celebrazione delle Lodi mattutine. La mattina è poi proseguita con la testimonianza dei coniugi Lucia e Marco Matassoni, coppia uditrice al Sinodi sulla famiglia che ci hanno aiutato a capire lo spirito dell’Amoris Laetita e le implicazioni pastorali.
Nel pomeriggio i lavori sono ripresi con l’intervento di Maurizio Boiocchi che ci ha aiutato a capire lo spirito che soggiace al tema della giornata pastorale del turismo che la Chiesa Italiana ha diffuso: “l’accoglienza” con le sue implicazioni anche legislative e gli sviluppi che la medesima Conferenza Episcopale sta operando per aiutar e i responsabili politici alla sua attuazione. E’ stata quindi la volta di don Andrea Malfatti, parroco di cinque parrocchie della Val di Fassa, e studioso di ecumenismo che ci ha aiutata a vedere come la pastorale ella mobilità ha implicazioni concrete in un cammino di ecumenismo “concreto”. Prima di chiedere i lavori, il Segretario generale ha ricordato che la prossima Assemblea si terra a Telese Terme.
I lavori assembleari si sono conclusi con la celebrazione eucaristica presieduta da S.Ecc.za Mons. Mazza e dopo cena il concerto strumentale “Musega da Vich”..
 
 
Valid XHTML 1.0 Transitional
CSS Valido!